martedì 28 agosto 2018

L'ultimo giorno di sole


Trama:
Mentre tutti fuggono alla ricerca di un improbabile luogo dove potersi salvare da una imminente esplosione solare, una donna decide di restare nel paese dov’è nata, e di guardarsi dentro.
Racconta a se stessa e al mondo che scompare ciò che ha visto e chi ha incontrato, le cose che ha vissuto e quelle che ha sognato.
Con questo libro uscito postumo, Giorgio Faletti si congeda dal mondo insieme alla protagonista della storia. Un racconto commovente e straziante, dove la dolcezza si mescola al dolore e rende tutto più umano.

Non sapevo se davvero sarebbe stata la fine del mondo, inteso come tutti lo conoscevano fino a quella data. La sola cosa che mi interessava era assistere alla fine del mio mondo. E farne parte. Nel momento stesso che ho deciso che non me ne sarei andata, ho smesso di interessarmi a quello che avrebbe fatto il resto dell’umanità


Recensione:
L’ultimo giorno di sole, si rivela una scrittura profonda, intima, poetica, un viaggio lento verso l’oblio che fa riflettere sul senso della vita. La scrittura di Faletti è delicata, sussurrata, scandita dai pensieri di Linda la protagonista della storia che decide di affrontare “l’ultimo giorno di sole” camminando per le strade ormai vuote del suo paese, ricordando ciò che è stato e che non sarà mai più. Un viaggio introspettivo che percorre itinerari intimi molto più complessi, dove Linda (Giorgio Faletti) rivive e riassapora per un’ultima volta la bellezza della vita che ha condiviso con la sola persona che ha amato.
L’Ultimo giorno di sole è un romanzo viscerale, intenso e pieno di struggimento, di una tale bellezza e profondità capace di commuovere.

(immagine presa dal web)

14 commenti:

Olivia Hessen ha detto...

Ciao Elettra, eccomi di ritorno dalle vacanze :-)
Io devo ancora leggere questo libro, quindi al momento non posso commentarlo.
Però sempre di Faletti ho adorato "La piuma" per la sua delicatezza, trovo che sia una fiaba moderna che tutti dovrebbero leggere.
Baci!

sinforosa c ha detto...

Se ne è andato troppo presto, ciao Elettra e buon pomeriggio.
sinforosa
P.s. Ieri ti ho lasciato un commento al post su Renato Zero o magari ho sbagliato qualcosa ed è sparito. Mah!

Elettra R. ha detto...

@Olivia
Bentornata :-)
Riparleremo di questo libro solo dopo che lo avrai letto, sul libro "La Piuma" saprai cosa ne penso quando uscirà la mia recensione.
Baci!!!

Elettra R. ha detto...

@sinforosa
Faletti è stato un artista a tutto tondo e ricco di umanità, purtroppo era malato da tempo.

Se non vedi i commenti pubblicati subito e solo perché ho inserito la moderazione per evitare commenti sgradevoli, lavorando in un ipermercato e facendo i turni non posso essere sempre presente. Lo so che molti blogger storcono il naso quando c'è la moderazione, ma a casa propria ognuno agisce come meglio crede.
Ciao :-)

sinforosa c ha detto...

Ma certo cara, va benissimo anche così, temevo di essere stata io a combinare pasticci, perché sono un po’ maldestra.
sinforosa

Elettra R. ha detto...

@sinforosa
Non hai combinato nessun pasticcio e scusami per la risposta un po' brusca :-) oggi ad esempio mi tocca il turno del pomeriggio.

fu_Surfinia ha detto...

Ho apprezzato Faletti come scrittore. Non sapevo di questa pubblicazione postuma. Mi procurerò senz'altro questo libro. Grazie per la dritta!

Elettra R. ha detto...

@Surfina
Ciao e benvenuta :-)
Il libro merita davvero tanto, quando lo avrai letto mi piacerebbe sapere cosa ne pensi.
Torna quando vuoi, mi fa solo piacere!

Sugar Free ha detto...

Io l'ho comprato da poco e non vedo l'ora di leggerlo.
Di Faletti al momento conosco solo "Io uccido" e mi è piaciuto tantissimo.
Baci e buon weekend.

Morgana Lefay ha detto...

Di Faletti ho letto tutti i libri, mi sono innamorata di lui come scrittore dopo aver letto "Io uccido" un thriller mozzafiato.
Morgana!

Elettra R. ha detto...

@Sugar
Devi leggere anche tutti gli altri suoi libri, ti piaceranno.
Buon fine settimana anche a te :-)

Elettra R. ha detto...

@Morgana
Hai buongusto ragazza :-) benvenuta in casa mia!

Mirtillo14 ha detto...

io non ho mai letto nessun libro di Faletti. Non so, non mi ha mai attirato molto come autore. Dici che devo iniziare da questo libro, per conoscere Faletti un pò meglio ? Buona domenica.

Elettra R. ha detto...

@Mirtillo14
Ti consiglio di approcciarti a Faletti leggendo come primo libro "La piuma" e poi "L'ultimo giorno di sole". Gli altri suoi libri sono dei thriller e li si va a gusti personali.
Buona domenica a te e alla tua famiglia :-)