venerdì 20 luglio 2018

Di voi mi innamorai


Di voi mi innamorai, e questo amore puro
nell’alma mia ancor si potrebbe ridestare;
scordatemi, non vi inquieterò, lo giuro,
non voglio niente che vi possa rattristare.
Tacevo, senza speme, infatuato,
ero geloso, ero timido e soffrivo,
il mio amore fu sì tenero e ignorato:
Iddio vi faccia amare come vi ho amato io.
(Aleksandr Sergeevič Puškin-1829)

immagine di Dante Gabriel Rossetti

2 commenti:

Francesca A. Vanni ha detto...

Bellissima poesia, hai un gran gusto.
Un abbraccio :-)

Feroce Salatino ha detto...

@Francesca A. Vanni
Puškin non si può non amare.
Grazie per essere passata di qui :-)